Nuovi prodotti Shop

Conseguimento della Patente di Categoria BE e C1E, CE, D1E, DE

Pubblicato il : 15/07/2016 14:48:44
Categorie : Norme e Decreti

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI
DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI, LA NAVIGAZIONE, GLI AFFARI GENERALI ED IL PERSONALE
Direzione generale per la motorizzazione

Prot. 15908/23.3.5
Roma, 13 luglio 2016

OGGETTO: Prova di verifica delle cognizioni per il conseguimento della patente di
categoria BE da parte di candidati che hanno conseguito la categoria B sostenendo la
prova di teoria anteriormente al 1 dicembre 2013 o per il conseguimento delle categorie
C1E, CE, D1E, DE da parte di candidati che hanno conseguito rispettivamente le categorie
C1, C, D1, D sostenendo la prova di teoria anteriormente al 2 marzo 2015.

Il decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti 19 dicembre 2012
prevede l’unificazione dei programmi delle prove di verifica delle cognizioni per il
conseguimento delle patenti di guida delle categorie B e BE. Di conseguenza, tenuto
conto anche delle successive disposizioni amministrative emanate da questa Direzione,
l’esame di teoria per il conseguimento della categoria B sostenuto posteriormente al 1
dicembre 2013 è valido anche per successivo conseguimento della categoria BE.
Parimenti, in forza del decreto ministeriale 8 gennaio 2013 e delle successive
disposizioni amministrative, di questa Direzione, l’esame di teoria per il conseguimento
delle categorie C1, C, D1 e D, sostenuto a partire dal 2 marzo 2015, è valido anche per il
successivo conseguimento rispettivamente delle categorie C1E, CE, D1E e DE.
Ad oggi, dunque, chi ha conseguito la patente di categoria B sostenendo
l’esame di teoria anteriormente al 1 dicembre 2013, ovvero chi ha conseguito le categorie
C1, C, D1 e D sostenendo l’esame di teoria anteriormente al 2 marzo 2015, per
conseguire rispettivamente le categorie BE, C1E, CE, D1E e DE, deve sostenere un
esame di teoria orale su un numero restretto di argomenti quali: limiti di traino, organi di
traino e sistemi di frenatura del rimorchio, stabilità e tenuta di strada del complesso dei
veicoli.
Tanto premesso, al fine di razionalizzare le sedute d’esame, si dispone
che, a far data 1 ottobre 2016, il suddetto esame di teoria orale per verificare la
conoscenza, da parte del candidato, degli argomenti connessi alla guida di un
veicolo cui è agganciato un rimorchio, venga svolto nel corso della prima fase della
prova pratica.
Il Direttore Generale
Dott. Arch. Maurizio Vitelli

Condividi

Lascia un commento

 (con http://)

PayPal